Skip to content Skip to footer

Concours Mondial de Bruxelles 2022: l’unico concorso in quattro sezioni e in quattro diverse città .

Il 29° Concours Mondial de Bruxelles si svolgerà in 4 sessioni distinte per esaminare in maniera ancor più professionale ogni tipologia di vino. Le valutazioni sono affidate a esperti specializzati, selezionati per le loro elevate competenze e per la capacità di degustare qualsiasi tipo di vino, apprezzando le specificità di ognuno di essi.

Un appuntamento imperdibile per il mondo del vino 

Il Concours Mondial de Bruxelles ha come obiettivo principale quello di offrire ai consumatori una garanzia: distinguere vini d’ineccepibile qualità, veri e propri piaceri di consumo e di degustazione provenienti dai 4 angoli del mondo, per tutte le gamme di prezzo.

Ventinove anni di esperienza hanno permesso al Concours Mondial de Bruxelles di diventare un importante riferimento tra le competizioni enologiche internazionali. Il Belgio può essere fiero di organizzare quest’incontro unico nel suo genere, conosciuto e riconosciuto dai professionisti e dai consumatori del mondo intero.

Per quanto riguarda le quattro sessioni del Concorso Mondiale di Bruxelles, in ordine cronologico la prima sarà dedicata ai Vini Rosé di tutto il mondo (sono attesi circa 1.200-1.300 campioni) , essa si svolgerà in Spagna nella città di Valladolid nei giorni: 11, 12 e 13 marzo presso il Museo di Arte Contemporanea Patio Herreriano, dove si riuniranno circa 60 degustatori internazionali.

Al concorso possono partecipare tutti i vini rosé: fermi, spumanti, frizzanti, nonché i vini dolci.

La sessione rosé del concorso si svolgerà all’inizio della seconda decade di marzo per rispondere alle necessità del mercato e all’interesse crescente dei consumatori per i vini rosati. In tal modo, i produttori premiati disporranno già degli strumenti di promozione e di marketing necessari quando i vini saranno messi in commercio.

l’accordo per organizzare a Valladolid la sessione Vini Rosé del Concours Mondial de Bruxelles è stato ratificato dal Sindaco di Valladolid, Óscar Puente, dall’Assessore comunale alla Cultura e al Turismo, Ana Redondo, dal Presidente del Concours Mondial de Bruxelles, Baudouin Havaux, e dal Vicepresidente del Consiglio provinciale di Valladolid, Víctor Alonso.

L’organizzazione del concorso mira a rispondere alle esigenze del mercato e al crescente interesse dei consumatori per i vini rosé. In tal modo, i produttori premiati disporranno già degli strumenti di promozione e di marketing necessari quando i loro vini saranno messi in commercio.

L’obiettivo è anche quello di sviluppare una piattaforma di comunicazione e d’incontro sul rosé. Gli organizzatori hanno scelto Valladolid per la particolare rilevanza del rosé nella provincia. Valladolid, che ha già ospitato il Concours Mondial de Bruxelles nel 2017, avrà ancora una volta l’occasione di mettere in mostra e promuovere le sue ricchezze turistiche, gastronomiche, culturali e, naturalmente, vitivinicole. Valladolid è anche quello di sviluppare una piattaforma di comunicazione e d’incontro sul rosé. Gli organizzatori hanno scelto Valladolid per la particolare rilevanza del rosé nella provincia. Valladolid, che ha già ospitato il Concours Mondial de Bruxelles nel 2017, avrà ancora una volta l’occasione di mettere in mostra e promuovere le sue ricchezze turistiche, gastronomiche, culturali e, naturalmente, vitivinicole. Valladolid è l’unica provincia della penisola iberica a riunire cinque denominazioni di origine (Cigales, Rueda, Ribera del Duero, Toro e León), con oltre 27.000 ettari di vigneti di una ventina di vitigni. Per non parlare delle quattro “Strade del Vino”, considerate ormai tappe essenziali dell’enoturismo: Cicale, Rueda, Toro e Ribera del Duero.

Le iscrizioni sono aperte fino al 18 febbraio 2022 e possono essere iscritti tutti i vini rosé, spumanti e frizzanti, nonché i vini dolci. Oltre alle medaglie d’oro e d’argento, verranno assegnati i seguenti trofei rivelazione:

Rivelazione vino rosé tranquillo

Rivelazione vino rosé effervescente.

Rivelazione vino rosé semi-secco.

Rivelazione vino rosé dolce.

Rivelazione vino rosé bio.

Per far partecipare i vini rosé al concorso accedere a questo link:

http://registration.concoursmondial.com/index.php?page=identification

La seconda sessione del concorso si svolgerà in Calabria a Rende (Cosenza) dal 19 al 22 maggio. Essa è dedicata ai vini rossi e bianchi e per i numeri di campioni di vini partecipanti è la sessione principale del concorso, infatti, vede la partecipazione di oltre 350 degustatori internazionali.

La data di iscrizione al concorso è aperta sino al 22 marzo è possono partecipare senza distinzione tutti i vini bianchi, orange e rossi: tranquilli, secchi e semi secchi, di qualsiasi origine e ottenuti da qualsiasi vitigno. Oltre alle medaglie d’oro e d’argento, verranno assegnati i seguenti trofei:

Rivelazione del vino rosso.
Rivelazione del vino bianco
.

Il team del CMB spera di poter ritrovare un’organizzazione tradizionale, nel cuore di una regione in cui la storia del vino è secolare.

La 29ª edizione del Concours Mondial de Bruxelles è organizzata in partenariato con la Camera di Commercio di Cosenza, la Regione Calabria, l’ARSAC (Azienda regionale per lo sviluppo dell’agricoltura calabrese), il Consorzio Terre di Cosenza e il Comune di Rende.

Per far partecipare i vini al concorso accedere a questo link:

http://registration.concoursmondial.com/index.php?page=identification

La terza sessione del Concours Mondial de Bruxelles si svolgerà dal 1° al 3 di luglio (la regione e la città che ospiterà l’evento non sono state ancora ufficializzate) ed è aperta senza distinzione a tutti i vini spumanti e frizzanti, bianchi, rossi e rosé, secchi, semi secchi o dolci. Essa darà valore alla diversità dei vini effervescenti sulla base di criteri quali l’origine, l’espressione, la tipicità. Una giuria di esperti internazionali specializzati e preparati a valutare questi vini.

Anche per questa sessione, oltre alle tradizionali medaglie d’oro e d’argento, sarà assegnato un trofeo speciale alle seguenti categorie:

  • Rivelazione vino spumante biologico
  • Rivelazione vino spumante bianco
  • Rivelazione vino spumante rosé
  • Rivelazione vino spumante demi sec
  • Rivelazione vino spumante frizzante
  • Rivelazione vino spumante Cava (Spagna)
  • Rivelazione Champagne
  • Rivelazione vino spumante Sekt (Germania)
  • Rivelazione vino spumante Crémant (Francia)
  • Rivelazione vino spumante Prosecco
  • Rivelazione vino spumante Italiano

La quarta e ultima sessione del concorso è aperta, senza distinzione, a tutti i vini dolci (semi dolci, dolci e passiti), ai vini liquorosi o fortificati, qualunque sia il dosaggio e il colore. Una giuria di esperti internazionali specializzati e preparati a valutare questi vini si riunirà dal 20 al 22 di settembre 2022, anche per questa sessione, la regione e la città che ospiterà l’evento non sono state ancora ufficializzate.

Più che medaglie!

Oltre alle tradizionali medaglie d’oro e d’argento, sarà assegnato un trofeo speciale alle seguenti categorie:

Rivelazione vino semi secco

Rivelazione vino liquoroso bianco

Rivelazione vino dolce rosso

Rivelazione vino liquoroso

Rivelazione vino fortificato bianco

Rivelazione vini fortificato rosso

Per maggiori informazioni sulle modalità di adesione:

www.concoursmondial.com

Contatto – Karin Meriot, coordinatrice per l’Italia del Concours Mondial de Bruxelles

Tel. +33 6 67 16 61 82 – mail: karin.meriot@vinopres.com

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina