Skip to content Skip to footer

Conferite alla Cantina MONTE DEL FRÀ tre Anfore d’Oro di Epulae

Di Angelo Concas e Isabella Fiori

La commissione degli esperti degustatori di Epulae dei “Pezzi da 90 dell’Enologia Italiana”, presieduta da Angelo Concas e composta dai giudici, Maria Chiara Concas, Isabella Fiori, Maria Adelaide Trupo, Mario Giliberto Ammirati, Antonino Concas, Mario Liberto, ha valutato alla cieca alcune batterie di vini preparate da Giampiero Concas, Segretario Nazionale di Epulae. In queste batterie erano presenti anche i tre vini inviatici dall’azienda agricola MONTE DEL FRÀ di Sommacampagna (VR), in quanto ritenuti dagli stessi titolari essere potenzialmente dei “Pezzi da 90 dell’Enologia Italiana”. I loro vini hanno trasmesso alla commissione d’assaggio delle emozioni gustative e sono stati pertanto premiati dai giudici con tre Anfore d’Oro di Epulae.

Di seguito le nostre descrizioni e valutazioni dei vini degustati e premiati dell’azienda agricola MONTE DEL FRÀ di Sommacampagna (VR)

MONTE DEL FRÀ CÀ DEL MAGRO CUSTOZA SUPERIORE DOC 2018 – 13% VOL – 96/100 ANFORA D’ORO

CÀ DEL MAGRO si presenta alla vista di un bel colore giallo oro lucido di media intensità. Al naso, si propone immediato il rievocare delle fragranze percepite durante le passeggiate nei pendii collinari, tra arbusti, fiori di campo dai profumi complessi, cui si erge capofila il fiore di camomilla. A seguire, sentori di melette e di pere selvatiche. CÀ DEL MAGRO con un po’ di ossigenazione nel calice sprigiona profumi di frutti tropicali, con preponderanza di papaya, mango e litchi, a cui segue una piacevole nota elegante di miele d’acacia e di rododendro. All’analisi gustativa, il sorso si concede pieno, vellutato, caldo, sapido e minerale, regalando inoltre, una piacevole piccantezza a tutta la cavità orale. All’analisi gusto-olfattiva, piena riconferma di tutte le sensazioni olfattive percepite, ma decisamente arricchite di note speziate che rammentano il pepe lungo indonesiano, i nobili legni orientali, tra cui spiccano il sandalo e il cedro che si accompagnano a una gradevolissima percezione di tabacco biondo per sigarette. Il finale di bocca e decisamente elegante, lungo e di notevole persistenza aromatica. CÀ DEL MAGRO per le sue caratteristiche organolettiche, fa comprendere di essere un vino decisamente capace di regalare emozioni a distanza d’anni. Possiamo confermare di aver degustato pochi mesi fa l’annata 2008, era a dir poco favolosa!!

Note: CÀ DEL MAGRO viene prodotto con le uve a bacca bianca dei vitigni di: Garganega, Trebbiano Toscano, Cortese, lncrocio Manzoni, da un vigneto posto a dimora oltre 30 anni fa nel Comune di Sommacampagna a sud est del Lago di Garda. L’Altitudine media dei terreni è di 100/150 s.l.m. i terreni sono di origine morenica, con terreno calcareo, argilloso, ghiaioso. La forma d’allevamento è a Guyot. La vendemmia avviene nei mesi di settembre e ottobre. La vinificazione prevede la criomacerazione prefermentativa e una pressatura soffice, a cui fa seguito la fermentazione e l’affinamento “sur lies” da ottobre a maggio in tini di acciaio e cemento per il vino ottenuto con le uve Garganega. Con l’unione dell’altro vino, avviene l’imbottigliamento e un’ulteriore affinamento per almeno 6 mesi in bottiglia prima di essere messo in vendita.

MONTE DEL FRÀ LUGANA DOC 2019 – 13% Vol – 95,5/100 ANFORA D’ORO.

Il LUGANA MONTE DEL FRÀ si propone alla vista di un bel colore giallo oro tenue, lucido e con leggere venature che ricordano il verde vivido del Peridoto (una pietra dura preziosa del Brasile). Al naso, si concede con un corredo olfattivo intenso, penetrante, persistente ed elegante. Immediati sono i sentori balsamici che vengono arricchiti da note floreali gialle, con sensazioni di fragranze dolci che ricordano la ginestra e la mimosa; seguono lievi note balsamiche di mentuccia e di basilico a foglia piccola. Con un leggera roteazione del vino nel calice, emergono profumi delicati di frutta: kiwi, pesca tabacchiera, pera William, banana, albicocca che si armonizzano alla perfezione con dei gradevoli aromi agrumati. In bocca, il sorso entra pieno, elegante e caldo, seguito da una spalla acida scalpitante che regala freschezza, sapidità, mineralità e un tocco di salinità. All’analisi gusto olfattiva vi è una piena corrispondenza di tutte le sensazioni olfattive percepite e per alcune addirittura amplificate al sorso successivo. Il LUGANA MONTE DEL FRÀ lascia un fin di bocca decisamente lungo, asciutto, pulito, elegante e ricco di persistenza aromatica.

Note: LUGANA MONTE DEL FRÀ viene prodotto con solo uve Trebbiano di Lugana, donate dai vigneti posti a dimora sulle colline Moreniche a una altezza che spazia dai 100/150 metri sul livello del mare, su terreni calcarei e argillosi a sud del Lago di Garda. La forma d’allevamento è a Guyot. La Vendemmia avviene da settembre a ottobre. La vinificazione prevede, una pressatura soffice e la fermentazione in acciaio a temperatura controllata.

MONTE DEL FRÀ AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO SUPERIORE DOC TENUTA LENA DI MEZZO VENDEMMIA 2016 – 15,5% VOL – 96,5/100 ANFORA D’ORO.

L’Amarone della Tenuta Lena di Mezzo si offre alla vista con un bel color rosso rubino intenso e con sfumature che virano al rosso granata vivido. Al naso, si concede subito intenso e penetrante con una bella nota balsamica di inchiostro di china. A seguire, netti riconoscimenti di ciliegie marasche mature (trasformate anche a composta o sotto spirito) e di piccoli frutti di bosco rossi e neri che si accompagnano a delle note floreali che richiamano un pout pourri di petali di fiori rossi appassiti, con la presenza anche di fiori di campo e di rose selvatiche. Si susseguono note di cioccolato extra fondente, di chicchi di caffe appena tostato, di cuoio conciato, di legnetto di liquirizia, di tabacco scuro trinciato e di fragranze speziate di chiodi di garofano, cannella, pepe nero e noce moscata. In bocca, il sorso entra pieno, masticabile e generosamente caldo, i suoi 15,5° alcol sono mitigati da una spalla acida scalpitante che dona freschezza, sapidità e una grande mineralità che fa avvertire una gradevole nota piccante in tutta la cavità orale. La presenza dei tannini è perfettamente integrata in una ricca trama setosa e vellutata. L’analisi gusto-olfattiva, riconferma appieno, anche amplificandole tutte le fragranze percepite al naso. Il finale di bocca è decisamente lungo, elegante e di grande persistenza aromatica.

Note: MONTE DEL FRÀ AMARONE DELLA VALPOLICELLA CLASSICO SUPERIORE DOC TENUTA LENA DI MEZZO VENDEMMIA 2016 E PRODOTTO viene prodotto con uve di Corvina Veronese, Corvinone e Rondinella, donate dai vigneti posti a dimora nella Tenuta Lena di Mezzo sita in una collina a 250/450 sul livello del mare, nel territorio della Valpolicella Classica, composta da terreno tufaceo, argilloso e calcareo. La forma d’allevamento è a pergola Veronese. La vendemmia avviene nella prima decade di ottobre. La vinificazione vede il processo di pigiadiraspatura soffice e la fermentazione del mosto in botti d’acciaio, con giornaliere follature per consentire la delicata estrazione del colore (antociani) e di tutti quei polifenoli strutturati e aromatici. Terminata quest’ultima e la successiva fermentazione malolattica, il vino viene messo per almeno 24 mesi in botti di legno da 20 e 30 hl nelle sale sotterranee. L’ambiente delle sale è sterilizzato e ogni notte grazie al sistema di lampade ultraviolette collocate sul soffitto, il vino riposa in assenza di carica batterica: il risultato, sarà quello di aver ottenuto un vino con un basso contenuto di solfiti. Dopo questa fase di maturazione e affinamento, il vino viene imbottigliato e si affinerà ancora per almeno 6 mesi in bottiglia prima della messa in vendita.

Abbiamo chiesto a Monte del Frà di raccontarci un po’ l’evoluzione dell’Azienda Agricola di famiglia, per far per conoscere in maniera più approfondita ai nostri lettori la loro bellissima realtà vitivinicola.

La famiglia Bonomo

“La nostra Azienda Monte del Frà, nasce in un territorio tradizionalmente votato alla produzione di vino e conosciuto come tra i migliori in Italia: la provincia di Verona e più precisamente le colline del Lago di Garda caratterizzate da un clima mite grazie alla conformazione geografica e dal terreno di tipologia morenica con alta concentrazione minerale. Il nome Frà deriva dal dialetto veneto e significa frati, più precisamente quelli dell’ordine di Santa Maria delle Scala di Verona, in quanto queste terre furono coltivate a vigna fin dal lontano millequattrocento proprio da questi frati che hanno curato e coltivato i vigneti fino a quando, dopo diversi passaggi di proprietà, furono acquistati nel 1958 dalla nostra famiglia Bonomo. Nel corso degli anni la nostra azienda agricola è notevolmente cresciuta arrivando ad avere 140 ettari vitati provenienti da ben undici terre e altrettante tenute dislocate nel territorio veronese estendendosi tra le denominazioni Bardolino, Custoza, Lugana, Soave e Valpolicella con allevamenti a Guyot e altri a pergola sui terreni di origine morenica. I vitigni da noi posti a dimora e allevati nelle nostre vigne sono di diverse tipologie a bacca bianca quali il Garganega, Trebbiano Toscano, Trebbiano di Lugana, Cortese, Incrocio Manzoni, Pinot Grigio, Tocai friulano e Chardonnay. Quelli a bacca nera sono il Corvina, Corvinone, Rondinella, Molinara, Merlot, Merlot veronese, Cabernet Sauvignon. I nostri vini creati con le uve provenienti dalle nostre Tenute li abbiamo suddivisi in quattro collezioni così denominate: Collezione Monte del Frà, Collezione Le undici Terre, Collezione Casa Capitei, I Nostri Cru. L’ultima tenuta acquisita circa dieci anni fa è quella di Lena di Mezzo nel comune di Fumane, dalle uve di Corvinone, Corvina Veronese e Rondinella che questo territorio ci regala abbiamo creato l’Amarone della Valpolicella Riserva Classico DOCG, divenuto il nostro vino di punta ricevendo inoltre grandi soddisfazioni e riconoscimenti. La guida della nostra azienda è oggi in mano ad Eligio e Claudio Bonomo entrambi esperti enologi che portano avanti i valori cardine aziendali basati sulla valorizzazione del territorio, l’agricoltura sostenibile, la valorizzazione e la riscoperta dei nostri “cru”. Utilizziamo tecniche sempre più innovative grazie alle quali abbiamo potuto incrementare notevolmente il livello qualitativo di tutta la gamma dei nostri vini tra i quali spicca il Custoza Superiore Ca’ del Magro, vino dotato di una particolare complessità aromatica che come gli altri nostri importanti vini è stato riconosciuto come vino elegante e di grande equilibrio. Portiamo avanti con grande volontà il progetto di aumentare sempre più la sostenibilità della nostra azienda. Il nostro obiettivo è il progressivo azzeramento dei prodotti della chimica di sintesi, stiamo pertanto applicando un protocollo di tecniche di difesa integrata in quanto non “imponiamo” nulla alla pianta ma la aiutiamo a trovare dentro di sé e nell’ambiente circostante la forza per combattere le malattie e i parassiti naturali. A riprova del miglioramento dell’ambiente naturale dei nostri terreni siamo stati molto soddisfatti nel riscontrare il ritorno di tutta la fauna selvatica in mezzo ai filari, comprovando la riuscita del nostro traguardo di garantire il massimo rispetto della natura e contemporaneamente prediligere la creazione di vini di elevata qualità a dispetto della resa. Da circa dieci anni, abbiamo un altro progetto al quale teniamo molto, è quello legato all’enoturismo e all’accoglienza in quanto abbiamo il piacere di tenere le nostre porte sempre aperte a coloro che oltre ad apprezzare i nostri vini desiderano venire a trovarci per vivere la quotidianità del nostro lavoro e svolgere diverse attività complementari alle degustazioni Proponiamo diverse attività all’aperto come passeggiate a piedi e con e-bike, corsi di cucina per abbinare i prodotti della tradizione gastronomica del territorio del Garda ai nostri vini, lezioni di yoga con vista sui vigneti ed eventi ed esperienze multisensoriali tutte prenotabili anche direttamente on line sul nostro sito. Cerchiamo di essere sempre innovativi e così in questo momento, legato a restrizioni a causa della pandemia legata al virus Covid19, abbiamo pensato di raggiungere coloro che non possono recarsi presso la nostra cantina di Sommacampagna creando una speciale degustazione virtuale chiamata Smart Testing nella quale appassionati ed amatori possono vivere un’autentica esperienza di degustazione in nostra compagnia ma senza muoversi da casa. Dopo aver scelto e ricevuto le bottiglie di vino preferite, ci si può collegare in videoconferenza dove ci sarà la nostra famiglia pronta ad accogliere il visitatore con un sorriso ed un abbraccio virtuale per farlo sentire vicino anche se sei impossibilitato a raggiungerci.”

Azienda Agricola MONTE DEL FRÀ Strada Custoza, 35 Sommacampagna 37066 (VR) Italia Tel. +39 045.510490 Fax +39 045.896138

http://www.montedelfra.it

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina