Skip to content Skip to footer

È nata la Slow Wine Coalition.

Il 6 luglio scorso è nata la Slow Wine Coalition, una rete tematica internazionale che mette insieme tutti coloro che amano un vino buono, pulito e giusto, cioè un vino la cui produzione rispetti l’ambiente, difenda il paesaggio e costituisca motore di sviluppo culturale e sociale. Ecco il Manifesto per il vino buono, pulito e giusto.

Obiettivo della rete tematica è quello di creare occasioni di discussione, confronto, promozione per far crescere in consapevolezza la comunità, rafforzando l’economia dei produttori.

Grazie a questo Manifesto, a cui ispirarsi, Slow Food intende riunire tutti i protagonisti della filiera intorno alla consapevolezza che il ruolo del vino non può essere più soltanto quello edonistico legato al piacere della degustazione, ma seguirà sempre di più la via di un’autentica sostenibilità ambientale, della tutela del paesaggio e della crescita culturale e sociale dei territori del vino.

Un’azione concreta per far fronte all’inquinamento, al depauperamento della biodiversità a causa dell’utilizzo di diserbanti e disseccanti, delle monocolture nelle aree di maggior pregio, dello sfruttamento della manodopera, ecc. ecc. …

Pertanto è necessaria un’unità di intenti, ovvero la creazione di una rete che aiuti a far conoscere questi sforzi, a invogliare i produttori a seguire un nuovo approccio che promuova culturalmente e con intelligenza i prodotti che sono frutto di un’agricoltura che aiuta territorio, paesaggio e società. Riunendo in un’unica rete vignaioli e produttori, appassionati e professionisti – dal distributore all’oste, dal sommelier all’enotecaro, dal giornalista al blogger – è possibile incidere concretamente sul futuro della viticoltura.

Per prendere parte alla Slow Wine Coalition, basta firmare il Manifesto presente sul sito dedicato. Possono firmare il Manifesto tutti coloro che si riconoscono nelle linee guida del decalogo, siano essi produttori, degustatori, tecnici, professionisti del settore o semplici appassionati di un certo modo di fare vino.

L’appuntamento più importante per i componenti della Slow Wine Coalition sarà l’evento: Slow Wine Fair di Bologna, che si terrà dal 26 febbraio al 1° marzo 2022, volto a promuovere e sostenere una produzione, un consumo ed una promozione di un vino che fa bene all’ambiente, al paesaggio e a coloro i quali lo realizzano.

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina