Skip to content Skip to footer

Festival Nazionale Spumantitalia dal 21 al 24 gennaio 2021 a Padenghe, a due passi da Desenzano, sul Lago di Garda.

Il più importante appuntamento annuale del settore spumantistico nazionale. Uno stimolo importante per chiunque desideri avviare un confronto e approfondimento serio e professionale sul variegato e ricco mondo degli Spumanti italiani.

Il Festival Nazionale Spumantitalia si sposta e diventa itinerante, e si attiva in questo senso per portare in giro per l’Italia la cultura spumantistica, per coinvolgere il maggior numero di realtà spumantistiche e i loro territori. La terza edizione si svolgerà pertanto, dal 21 al 24 gennaio 2021 a Padenghe, a due passi da Desenzano, sul Lago di Garda, nello Splendido Bay Luxury Resort.

Nomi di spicco in rappresentanza delle varie categorie del mondo vitivinicolo italiano oltre ai presidenti e direttori dei Consorzi di Tutela del Prosecco DOC, Garda DOC, Valtenesi, Oltrepò Pavese, Durello, Lambrusco, Vini d’Abruzzo, Delle Venezie, Terre dei Forti, Enoteca Regionale dell’Emila Romagna, Asti e Acqui e altri ancora che si aggiungeranno nelle prossime settimane.

Un comitato d’eccellenza per la terza edizione di Festival Nazionale Spumantitalia.

Il comitato si occuperà di coordinare in prima persona gli incontri e dibattiti dei Talk Show, con l’obiettivo di fotografare lo stato dell’arte del sistema e delineare i prossimi scenari con cui gli Spumanti Metodo Classico e Metodo Italiano si dovranno misurare in un prossimo futuro.

La terza edizione si propone ancora di più effervescente degli anni passati all’insegna dell’ottimismo, di una positiva ripartenza, calzando l’idea che hanno tutti gli addetti ai lavori, e non solo, di una sana voglia di freschezza. Alla base di tutto c’è un ricco calendario di incontri culturali, basati su riflessioni, momenti di degustazione e approfondimenti inerenti al sistema spumantistico, attraverso quattro Talk Show, che vedranno la partecipazione di personaggi di alto profilo tecnico scientifico, composto da ricercatori, professionisti, enotecnici, giornalisti, produttori e opinion leader del settore vitivinicolo e non solo.

A questi aspetti culturali si aggiungono ben 16 Master Class, pensate da Bubble’s Italia, aperte a tutti agli appassionati delle bollicine che avranno l’occasione di scoprire e degustare cose uniche e inusuali oltre al parterre di etichette note; Master Class il cui elenco è possibile consultare già sul sito www.spumantitalia.it

La presenza di ben sei Maison francesi, che proporranno i loro Champagne, daranno al Festival quel tocco di internazionalizzazione a cui aspira d’arrivare l’organizzazione nei prossimi anni.

Oltre al Master Bubble’ Lectio Magistralis History Bubble’s, del 21 gennaio, utile per approfondire, presentare e confrontare la conoscenza dell’inestimabile patrimonio spumantistico italiano, ci saranno appuntamenti che coinvolgono altre luoghi del Lago fra questi la presentazione, con degustazione di Pinot Nero Metodo Classico, di alcuni libri gialli “Noir i Giallo”, oltre a cene tematiche che hanno trovato l’entusiasmante disponibilità di diversi ristoranti gardesani di poter collaborare con il Festival per diffondere la cultura spumantistica italiana. Il festival non è comunque solo “BOLLE” ma anche momenti in cui si potranno degustare i migliori GIN italiani, il Cocktail Gardami o vedere gareggiare bartender sul cocktail tutto italiano MI/to milano/TORINO.

Si inizierà venerdì 22 gennaio con il primo Talk Show che svilupperà il tema “L’Italia degli spumanti – Evoluzione dei mercati, identità e opportunità della spumantistica italiana” continuando, nel pomeriggio di venerdì, con l’incontro “Il perché dei Rosé – Solo Moda o anche vocazione? La domanda e l’offerta. Il Rosé come provocazione, come scommessa, come opportunità di sviluppo o ripiego commerciale”. Il primo Talk Show in programma sabato 23 gennaio sarà dedicato al tema “L’influenza del cambio climatico negli aspetti botanici e nel processo lavorativo spumantistico”, si concluderà nel pomeriggio di sabato col dibattito “Come costruire una piramide qualitativa in maniera credibile intorno a un territorio a vocazione spumantistica. Come provarci in un areale viticolo che ha iniziato a spumantizzare”.

Le attività si concluderanno il 24 gennaio con l’originale “Banco d’assaggio guidato” al quale saranno ammessi solo 25 vini di altrettante aziende italiane.

L’evento sarà regolato dalla massima sicurezza sanitaria che vedrà l’organizzazione pronta a tutelare tutti i partecipanti rispettando i protocolli sanitari.

Press Release

La comunicazione dell’evento, rielaborata dalla redazione di Epulae News, è stata fornita dall’ufficio stampa del Festival Spumantitalia e da comunicati-stampa.net http://www.comunicati-stampa.net/

Ufficio Stampa

Festival Spumantitalia

Federica Schir – MediaWine

39 389 9425510

f.schir@mediawine.it

info@mediawine.it

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina