Skip to content Skip to footer

Il Concours Mondial du Sauvignon 2023 sarà accolto a Marzo in Sudafrica. Di Charles Piron

Concours Mondial Sauvignon Logo

È stato annunciato ieri in occasione della terza giornata del 29° Concours Mondial de Bruxelles, svoltosi a Rende in Calabria, che per la prima volta in 14 anni di storia del Concours Mondial du Sauvignon, il Sudafrica accoglierà questa prestigiosa competizione dedicata ai Sauvignon bianchi del mondo intero e sarà il primo paese extra europeo a farlo.

Il Concours Mondial du Sauvignon 2023 si svolgerà da lunedì 13 marzo a venerdì 17 marzo a Franschhoek, nel distretto di Cap Winelands. L’evento è sostenuto dall’Associazione Sauvignon blanc South Africa in collaborazione con partner locali e internazionali.

Negli ultimi dieci anni, il concorso si è svolto nelle regioni viticole di tutta Europa, in particolare a Bordeaux, in Touraine, in Stiria, a Rueda, nel Friuli-Venezia-Giulia e a Torres Vedras. In questi ultimi anni, il Sauvignon blanc è diventato un vitigno estremamente popolare sul mercato internazionale.

“Il Sauvignon blanc è il vitigno più venduto nel Sudafrica e il nostro vitigno più esportato”, dichiara RJ Botha, presidente di Sauvignon Blanc SA. “Il Sauvignon blanc sudafricano è un atout unico che contribuisce a costruire e a mantenere una forte reputazione di marchio per il paese. Ci è sembrato dunque logico accogliere il concorso a Cap Winelands, trattandosi dell’evento più grande e più importante interamente dedicato al Sauvignon blanc. Inoltre, il fatto di essere il primo paese extra europeo a ospitare quest’evento rappresenta un successo straordinario per il paese e per la nostra industria vinicola”.

“Siamo felici di lavorare in stretta collaborazione con i nostri partner platinum WESGRO, Concours Mondial de Bruxelles e Vinventions, e con i nostri partner bronze Boutes South Africa, Tonnellerie Sylvain e Enartis per riunire i più rinomati specialisti che degusteranno e valuteranno alcuni tra i migliori vini al mondo a base di Sauvignon bianco”.

“Il Concours Mondial du Sauvignon è ben più di una semplice competizione tra produttori e denominazioni. Il suo obiettivo è di creare un dialogo e un punto d’incontro tra gli specialisti del settore. Nel 2022, un totale di 1.120 vini, provenienti da 23 paesi produttori, sono stati valutati da oltre 70 giudici internazionali di 20 nazionalità diverse: una varietà che permette al Concours Mondial du Sauvignon di distinguersi dagli altri concorsi enologici”.

“Siamo impazienti di accogliere nel nostro Paese i membri internazionali dell’industria vinicola, giornalisti e scrittori. Siamo felici di poter mostrar loro il nostro Paese, il nostro popolo e la nostra ospitalità unica”, ha concluso RJ Botha.

La competizione

Il concorso è nato nel 2010 con l’obiettivo di valorizzare i vini bianchi e dare un posto d’onore a uno dei vitigni bianchi più conosciuti al mondo. Da allora, il numero di paesi produttori è aumentato ogni anno e l’evento è diventato un concorso internazionale. La gestione tecnica delle degustazioni è affidata agli organizzatori del Concours Mondial de Bruxelles che vantano un’esperienza di oltre 20 anni nell’organizzazione di concorsi enologici internazionali di primo piano. Il concorso si rivolge, senza discriminazione di denominazione, origine o categoria, a tutti i vini assemblati con prevalenza (51%) di Sauvignon e/o Sauvignon grigio. Dal 2017 è stata creata una nuova categoria che offre anche ai vini effervescenti elaborati a base di Sauvignon la possibilità di partecipare.

Author: Charles Piron

Charles Piron

Responsabile della comunicazione e delle relazioni con la stampa. Contatto: charles.piron@vinopres.com

CONTATTI

Rue de Mérode, 60 – BE1060 Brussels
 +32.478.21.27.32
sauvignon@vinopres.com

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina