Skip to content Skip to footer

La Guadalupa ospiterà l’edizione 2022 dello Spirits Selection

l’annuncio è stato dato il 23 ottobre, durante la seconda giornata delle sessioni di valutazione degli Spirits.

Dopo due edizioni consecutive svoltesi a Bruxelles a causa della crisi sanitaria, lo Spirits Selection si rimette in viaggio! La Guadalupa, dipartimento francese d’oltremare, ospiterà la 23ª edizione della competizione. Un’occasione unica per l’arcipelago delle Antille di mostrare il suo savoir-faire ancestrale nella distillazione della canna da zucchero.

Un arcipelago delle Isole del Vento

Situata tra il Mar dei Caraibi e l’Oceano Atlantico, la Guadalupa è un arcipelago delle Antille francesi. Le sue isole, Grande-Terre, Basse-Terre, Marie-Galante e le îles des Saintes, evocano spiagge di sabbia bianca e palme da cocco. Per la sua prima edizione all’estero, dall’inizio del Covid, lo Spirits Selection si recherà in uno dei luoghi più importanti per la produzione francese del rum, particolarmente rinomato per i suoi rum agricoli ma anche per i suoi rum “tradizionali”.

Circa 13.200 ettari di terre agricole, intimamente legati alla storia dell’arcipelago, sono dedicati alla produzione di canna da zucchero. Se la maggior parte è destinata all’industria zuccheriera, sull’isola almeno 10 distillerie producono rum.

Una particolarità ben nota agli amatori, i rum della Guadalupa sono distillati a partire da puro succo di canna fresca, il vesou, che mette in risalto il caratteristico bouquet aromatico della canna da zucchero locale. La denominazione “Rhum Agricole IG” certifica l’autenticità della qualità della produzione. I rum tradizionali, invece, sono distillati a partire dalla melassa, residuo dell’industria zuccheriera delle isole.

Un concorso itinerante

Sin dalla sua creazione nel 1999, lo Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles ha la missione di ricompensare i migliori spiriti, in base alle diverse categorie, senza perdere mai di vista che il miglior giudice è e resterà sempre il consumatore. La scelta di organizzare un concorso itinerante ha, dunque, un doppio obiettivo: da un lato cogliere l’opportunità di valorizzare la produzione degli spiriti delle regioni ospitanti e dall’altro far conoscere all’estero il concorso e gli spiriti premiati.

L’organizzazione di questa 23ª edizione è sostenuta dal Consiglio Regionale della Guadalupa e si svolgerà ai margini della 17ª edizione della prestigiosa Rotta del Rum. Il 23 ottobre, una delegazione diretta Ary Chalus, Presidente del Consiglio Regionale, è andata da Pointe-à-Pitre a Bruxelles per annunciare la notizia.“I rum della Guadalupa sono la vera punta di diamante dello sviluppo economico, un motore che genera numerosi posti di lavoro diretti e indiretti, in tutti i settori e, in particolare, per il settore turistico per il quale il rum è il prodotto faro”, ha dichiarato Ary Chalus“Lo Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles è sempre stato una bella vetrina per i rum agricoli. Quest’anno abbiamo oltre 100 campioni iscritti, senza contare le bevande spiritose a base di rum agricolo.

Per il concorso è l’occasione ideale per scoprire i loro segreti di fabbricazione e per i degustatori è una preziosa opportunità per conoscere meglio le loro specificità”, precisa Thierry Heins, Direttore del concorso.

La Guadalupa e il rum

La produzione annuale di rum in Guadalupa raggiunge circa 80.000 ettolitri di alcol puro (ossia 8 milioni di litri!) di cui il 43% di rum agricoli e il resto di rum tradizionali di zuccherificio. Si stima, tuttavia, che circa il 65% del volume venga consumato localmente. Poiché il 70% dell’industria del rum in Guadalupa è costituito da piccole unità di produzione familiare, la canna da zucchero viene tagliata e frantumata molto fresca, il che conferisce ai rum agricoli una gamma aromatica molto diversificata ed estremamente profumata, grazie alla finezza della canna da zucchero locale.

“Il Consiglio regionale della Guadalupa sostiene la filiera della canna da zucchero, dello zucchero e del rum attraverso investimenti nella modernizzazione delle attrezzature di produzione, aiuti per il restauro del patrimonio, ma anche lo sviluppo del settore in termini di esportazioni commerciali e turistiche. Impegnandosi nello sviluppo del turismo delle bevande spiritose, il Consiglio regionale della Guadalupa dà un segnale forte agli operatori della filiera. Crediamo nella qualità dei nostri rum e ci adoperiamo per creare prodotti turistici esperienziali e autentici”, ha aggiunto Ary Chalus “Il 2022 sarà l’anno del rum! Diversi gli appuntamenti da segnare in agenda: un festival del rum, lo Spirits Selection a giugno, e a novembre la 17ª edizione della Rotta del Rum, una regata transatlantica in solitario che parte da Saint-Malo, in Francia, per arrivare in Guadalupa”.

Il Presidente ha concluso dando appuntamento ai degustatori dello Spirits Selection e ai produttori della Guadalupa a giugno 2022 per la prossima edizione.

Il concorso si svolgerà dal 20 al 23 giugno 2022 a Pointe-à-Pitre.

La competizione: Lo Spirits Selection by Concours Mondial de Bruxelles è una competizione internazionale itinerante dedicata alle bevande spiritose. Gli spiriti iscritti al concorso sono degustati da una giuria di esperti internazionali chiamati a valutarli con un solo obiettivo: individuare spiriti di ineccepibile qualità, indipendentemente dall’etichetta e dal prestigio della categoria a cui appartengono.

Il Concorso è tra i più importanti eventi internazionali del settore.

Contatti stampa:

Charles Piron

Charles.piron@vinopres.comTel : +32 (0) 2 533 27 65

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina