Skip to content Skip to footer

NOTTERI 2017 un pezzo da 90 ricco di carattere.

NOTTERI vendemmia 2017 vol.14% è un Vermentino di Sardegna DOC prodotto sulla costa sud orientale della Sardegna nel bellissimo territorio del Sarrubus.

NOTTERI si presenta alla vista di un bellissimo colore giallo paglia intenso e luminoso, arricchito inoltre, da nuance dorate e verdoline.
All’analisi olfattiva, si concede con un corredo di profumi complesso ed elegante di fiori bianchi e gialli tra cui spicca la ginestra, accompagnati da un susseguirsi di note di fiori campo, di macchia mediterranea e di frutta a polpa gialla.
In bocca, l’ingresso è morbidissimo ed elegante. La sensazione calda che normalmente ci si aspetta da un vino bianco di 14 gradi alcol è invece piacevolmente smorzata da una piena freschezza, da una sapidità marcata e da una mineralità notevole che regala una piacevole piccantezza in tutta la cavità orale.
All’analisi retrolfattiva riconferma anche decisamente amplificati tutti i profumi percepiti in precedenza, arricchiti però da una persistenza aromatica molto intensa.
La degustazione si chiude con un fin di bocca lungo ed elegante che lascia la cavità orale piacevolmente pulita..

Come abbinare NOTTERI

 
NOTTERI si abbina perfettamente con crudi di mare: ostriche, tartufi, arselle veraci, cozze, capesante, ricci, gamberi, scampi, tartare e sashimi di tonno, pesce spada, cernia e salmone reale.
Con le pietanze di mare cucinate: cozze e ostriche ripiene e gratinate, con aragoste, astici e gamberoni lessati solo conditi con un filo di olio extra vergine di oliva di grande qualità, oppure serviti con pomodori e cipolla o cucinati alla griglia. Con seppie e calamari cucinati alla griglia o farciti e cucinati in forno. Con cozze in casseruola sia in verde che al sugo, con ricche zuppe di mare, con fritture di mare con la presenza anche di pesci a carni grasse, con primi piatti di pasta (anche farcita) conditi ai frutti di mare e con saporiti ragù di pesce.

NOTTERI è prodotto con il 100% di uve a bacca bianca di Vermentino allevate a spalliera bassa in terreni di disfacimento granitico a livello del mare.
La vendemmia avviene nella seconda decade di settembre.
I grappoli vengono colti a mano e posti in cassette nelle ore più fresche della mattina e quindi, portati immediatamente in cantina dove vengono subito diraspati.
A questo punto le uve vengono lasciate leggermente macerare sulle bucce, per poi essere pressate in maniera soffice. Quindi, solo il mosto
fiore dopo la decantazione a freddo fermenterà a basse temperature per un periodo di circa quindici giorni, dopodiché sosterà ancora per una novantina di giorni sulle fecce fini.
Viene poi delicatamente filtrato e una volta imbottigliato viene lasciato riposare in bottiglia per almeno un mese prima della messa in commercio

Food and Wine Web Magazine

ORGANO UFFICIALE DI
EPULAE ACCADEMIA ENOGASTRONOMICA INTERNAZIONALE

Direttore Responsabile
Angelo Concas

Pagina Facebook

segui la nostra pagina