Skip to content Skip to footer

“Cagliari nel Piatto e nel Bicchiere”. Il cuoco Francesco Zucca vince la prima edizione.

Il cuoco Francesco Zucca vince la prima edizione di “Cagliari nel Piatto e nel Bicchiere”.

Francesco Zucca, cuoco del ristorante Bistrot 100 di Cagliari, è il vincitore della prima rassegna enogastronomica; “Cagliari nel Piatto e nel Bicchiere”. La manifestazione, organizzata da Epulae Accademia Enogastronomica Internazionale, è stata patrocinata dal Comune di Cagliari, con la collaborazione della Coldiretti e di Campagna Amica, entrambe della sede di Cagliari, e dalla Fijet (Federazione internazionale dei giornalisti e scrittori di turismo e di enogastronomia). L’evento si è svolto grazie alla sensibilità di un altro partner di Epulae, l’hotel Regina Margherita di Cagliari che ha messo a disposizione dei concorrenti le cucine e le sale per lo svolgimento della kermesse.

Da sinistra, Alessandro Sorgia, Assessore al Turismo e alle attività produttive del Comune di Cagliari, Angelo Concas, Presidente Epulae e il primo classificato Francesco Zucca del ristorante Bistro 100 di Cagliari

 

Francesco Zucca con la sua pietanza Scabecciu di muggine ha riscontrato lo stesso consenso, sia dalla giuria tecnica che ha votato nella mattinata, sia da quella gourmand che ha espresso il proprio voto in serata votando con un gettone messo a disposizione dall’organizzazione e che andava inserito in un apposito salvadanaio dedicato ad ogni ristorante e alle cuoche e cuochi in concorso. Giuria tecnica 1 – Francesco Zucca – Ristorante Bistrot 100 – Scabecciu di muggine; 2 – Davide Piras – Ristorante Regina – Fumetto di dentice con vellutata di patate e zafferano; 3 – Marco Corda – Ristorante Niu – Culurgiones de di nodia; Maria Carta – Ristorante Is Femminas (Cagliari) – con la pietanza Fregula cun cocciula e Marina Ravarotto del Ristorante ChiaroScuro con il piatto Matzamurru, per un distacco di una manciata di voti hanno sfiorato di poco il terzo posto ex aequo. Giuria Gourmand 1 – Francesco Zucca – Ristorante Bistrot 100 – Scabecciu di muggine; 2 – Maria Carta – Ristorante Is Femminas (Cagliari) – con la pietanza Fregula cun cocciula; 3 – Marco Corda – Ristorante Niu – Culurgiones de di nodia; Anche per la giuria gourmand, sempre per pochissimo, hanno sfiorato il terzo posto ex aequo Marina Ravarotto del Ristorante ChiaroScuro con il piatto Matzamurru; e Davide Piras, Ristorante Regina – Fumetto di dentice con vellutata di patate e zafferano. La commissione tecnica che ha valutato le pietanze era costituita dai giornalisti: Angelo Concas Presidente Nazionale di Epulae e responsabile nazionale Fijet per il Turismo Enogastronomico. Ivan Paone vice direttore dell’Unione Sarda, Pasquale Porcu della Nuova Sardegna, Francesco Bruno Fadda de La Repubblica, Alessandra Guigoni di Food Mood Mag, Mario Liberto, Segretario Generale Fijet, corrispondente per diverse testate di food and wine nazionali e regionali, Giacomo Glaviano, Presidente Nazionale Fijet, Andrea Tramonte, Sardiniapost. Della commissione tecnica hanno fatto anche parte: Alessandro Sorgia Assessore delle attività produttive, turismo e promozione del territorio, Luca Saba Direttore Coldiretti Sardegna, Renato Barbon, Sommelier e direttore Hotel Regina Margherita di Cagliari, Raimondo Mandis, assaggiatore ONAV e Fiduciario Condotta Slow Food di Cagliari e Mario Bonamici, Presidente APS Promo Eventi. L’evento è stato seguito dalla giornalista Manuela Salis per Panorama Sardo di Sardegna 1 TV.
 

 

Muggine a scabecciu, pietanza del vincitore Francesco Zucca.

Foto di gruppo dei concorrenti.

La giuria a poi partecipato insieme a tanti estimatori dei vini di Sardegna, alla Masterclass con i vini “Doc Cagliari” (Nuragus, Malvasia, Nasco), a cura di Angelo Concas, che ha coinvolto con immenso piacere gli enologi e i dirigenti delle cantine presenti.

Photo credit: Renato D’Ascanio Ticca