Skip to content Skip to footer

TORNA IL MERANO WINE FESTIVAL: AL KURHAUS DAL 4 AL 8 NOVEMBRE. Di Gianni Travaglini

TORNA IL MERANO WINE FESTIVAL. SI SVOLGERÀ DAL 4 AL 8 NOVEMBRE E PRESENTERÀ I MIGLIORI VINI E PRODOTTI GASTRONOMICI SELEZIONATI DA HELMUTH KÖCHER, THE WINEHUNTER E PATRON DELL’EVENTO

La 31° edizione del Merano WineFestival, si terrà dal 4 al 8 novembre nelle eleganti sale del Kurhaus di Merano in Corso della Libertà 37, che ospita il Festival già dalla sua seconda edizione. Sarà un’occasione di incontro tra produttori e un pubblico esperto composto da importatori, giornalisti, influencer e wine&food lover, per scambiare opinioni, conoscere le novità e le tendenze del mercato, degustare i prodotti della selezione ufficiale e incontrare altri appassionati durante un viaggio attraverso la storia del vino e del cibo.

Kurhaus


Parliamo di una delle più importanti manifestazioni del mondo enogastronomico, e del vino in particolare, che si tengono in Italia – che ha festeggiato l’anno scorso il trentennale della sua attività – e che ha una riconosciuta e consolidata fama internazionale: all’evento partecipano stabilmente alcuni tra i marchi più blasonati dei vini di Borgogna e Bordeaux e le più rinomate maison di Champagne.

Helmut Köcher


Helmut Köcher è il direttore e ideatore del festival, nonché “creatore” dei diversi eventi che si svolgono all’interno della manifestazione; organizzato da Gourmet’s International, il programma comprende, visite guidate, degustazioni e premiazioni. L’evento più importante è il The WineHunter Award, il premio ufficiale di Merano WineFestival, le cui commissioni di assaggio ogni anno selezionano i migliori vini e prodotti gastronomici che saranno proposti ai partecipanti al Merano WineFestival e andranno a costituire l’omonima guida The WineHunter.

Nella passata edizione oltre 2.500 etichette hanno ricevuto l’Award su più di 5.000 inviate per la selezione. E oltre 400 i prodotti gastronomici che si sono aggiudicati l’Award Rosso e Gold. La guida è suddivisa nelle categorie Food – Spirits – Beer. Il premio viene attribuito a prodotti nazionali ed internazionali che, a seguito di una attenta valutazione, raggiungono un punteggio minimo di 90 punti su 100 e si articola in tre fasce di punteggio: Award Rosso (90-92,99 pt), Award Gold (93- 95,99 pt) e Award Platinum (96 pt).

All’interno delle 5 giornate della manifestazione sarà presente anche il Summit “Respiro e Grido della Terra” dove si parlerà si sostenibilità per tutto il comparto viticolo ed enologico; la realizzazione e la promozione di prodotti ecosostenibili è un trend che si sta affermando fortemente nel settore vitivinicolo. Si terrà inoltre l’evento “Catwalk Champagne”, dove si potranno degustare le etichette di alcune delle migliori Maisone Du Champagne abbinate a selezionati prodotti gastronomici.
Prima che il Covid-19 sconvolgesse programmi ed eventi – diciamo la nostra vita in generale – Il Merano Wine Festival si svolgeva in tempi e luoghi non troppo distanti dal Vinitaly (probabilmente la più grande manifestazione vinicola tenuta sul suolo patrio) e in qualche modo ne rappresentava il contraltare. Tanto focalizzato sull’aspetto commerciale il Vinitaly -dedicato in primis ai grossi distributori e buyer mondiali del vino – quanto dedicato alla ricerca ed alla promozione di produttori anche di nicchia ma di altissima qualità il Merano Wine Festival; insomma un evento dedicato a chi, oltre ad essere un winelover, ha abbastanza passione e voglia di impegnarsi – degustando e “studiando” – a conoscere in modo approfondito le eccellenze del pianeta vino e dell’enogastronomia.

Vi invitiamo quindi a partecipare al festival, per esplorare nuove e selezionate realtà vinicole (e non solo) e per vedere confermata o meno la qualità dei prodotti dei brand più affermati che lì potrete degustare.